Co-Bots per l’Industria 4.0 – e oltre

Project Info

Project Description

Co-Bots per l’Industria 4.0 – e oltre
29 settembre 2018
15.00 – 19.00

Stazione Leopolda

Organizzatori:

Lucia Pallottino, Centro di Ricerca dell’Università di Pisa “E.Piaggio” e Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Pisa
Manolo Garabini, Centro di Ricerca dell’Università di Pisa “E.Piaggio” e Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Pisa
Gastone Ciuti, Scuola Superiore S.Anna di Pisa

 

La robotica collaborativa nell’industria…e con uno sguardo alle applicazioni future

La nuova rivoluzione industriale è alle porte, e la robotica ne costituirà una parte essenziale: tecnologie e metodologie legate alla robotica e all’advanced manufacturing per industria 4.0 consentono infatti di introdurre i robot nei processi produttivi in modo molto più efficiente, rendendoli accessibili anche alle piccole e medie imprese.

In particolare, i robot collaborativi (co-bot) sono in grado di interagire in modo sicuro con operatori umani, e per questo possono rendere la produzione più veloce e flessibile, e supportare l’uomo nello svolgere i suoi compiti, specie quelli fisicamente più pesanti e logoranti, minimizzando così i rischi di infortuni sul lavoro.
Ma i nodi da sciogliere per trovare la via italiana ad industria 4.0 non riguardano solo l’avanzamento tecnologico. Un aspetto fondamentale è infatti la capacità di creare strutture che connettano tra di loro ricerca e impresa.
Proprio questo si propone di fare il progetto CrossLab, finanziato dal MIUR al Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione di Pisa, che punta a costruire cinque laboratori, tra cui quello di Advanced Manufacturing, dove si farà ricerca sulle tecnologie abilitanti di industria 4.0, e che saranno anche aperti alle aziende, in modo da sperimentare finalmente una forma concreta di collaborazione orientata all’innovazione.

Uno sguardo verrà gettato infine al futuro della robotica collaborativa, che potenzialmente può includere diversi ambiti oltre a quello dell’industria 4.0.

L’evento vede il contributo e il sostegno della Regione Toscana

 

Programma

15.00 Introduzione
Lucia Pallottino, Centro di Ricerca dell’Università di Pisa “E.Piaggio” e Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Pisa
Gastone Ciuti, Scuola Superiore S.Anna di Pisa
15.20 Nuove sinergie tra uomo e robot nella fabbrica del futuro
Cristian Secchi, Università degli studi di Modena e Reggio Emilia
15.50 Migliorare la produttività umana e l’ergonomicità attraverso CoBots adattivi e riconfigurabili
Arash Ajoudani, Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia, Genova
16.20 Robot collaborativi che capiscono l’uomo: la nuova frontiera dell’interazione uomo-robot
Paolo Rocco, Politecnico di Milano, Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria, Milano
16.50 Robotica soft per operazioni avanzate di picking e palletizing
Manolo Garabini, Centro di Ricerca dell’Università di Pisa “E.Piaggio”, Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Pisa
Lucia Pallottino, Centro di Ricerca dell’Università di Pisa “E.Piaggio”, Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Pisa
17.20 Strategie di controllo bio-ispirate e nuovi sensori per la robotica collaborativa

Marco Controzzi, Scuola Superiore S.Anna di Pisa
Gastone Ciuti, Scuola Superiore S.Anna di Pisa

Interventi Aziende

17.50 Soft end-effectors per robot collaborativi
qb Robotics

18.20 sistemi di visione per l’advanced manufacturing
Alkeria
18.40 L’interazione uomo macchina e la robotica 4.0
Co-Robotics

FACULTY:

Gastone Ciuti, Scuola Superiore S.Anna di Pisa

Manolo Garabini, Centro di Ricerca dell’Università di Pisa “E.Piaggio”, Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Pisa

Lucia Pallottino, Centro di Ricerca dell’Università di Pisa “E.Piaggio” e Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Pisa
Cristian Secchi, Università degli studi di Modena e Reggio Emilia
Marco Controzzi, Scuola Superiore S.Anna di Pisa
Arash Ajoudani, Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia, Genova
Paolo Rocco, Politecnico di Milano, Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria, Milano