La robotica per la riabilitazione e l’assistenza: la centralità della persona con disabilità dalla ricerca alla pratica clinica

Project Info

Project Description

La robotica per la riabilitazione e l’assistenza:
la centralità della persona con disabilità dalla ricerca alla pratica clinica

1 ottobre 2018

ore 9:30-18:00

Tenso-Struttura presso gli Arsenali Repubblicani

 

Proponente: Stefano Mazzoleni, PhD, Istituto di Biorobotica, Scuola Superiore Sant’Anna;

Coordinatore, Laboratorio di Bioingegneria della Riabilitazione

Email: stefano.mazzoleni@santannapisa.it

 

Gallery

Credits Photo: Sidebloom / Rudy Pessina

 

Una conoscenza approfondita dei meccanismi neurofisiologici che regolano il recupero motorio e cognitivo a seguito di danni neurologici (come ictus e lesioni midollari) ha portato allo sviluppo di strategie riabilitative innovative e strumenti che includono gli elementi chiave del riapprendimento di abilità motorie come ad esempio l’esercizio intensivo che include movimenti ripetitivi orientati ad un obiettivo.

I dispositivi robotici per l’arto superiore e per il cammino sono sempre maggiormente usati in riabilitazione: vari studi ne hanno dimostrato l’efficacia in termini di riduzione del danno motorio, ma solamente un’evidenza limitata è stata finora evidenziata in relazione al miglioramento funzionale dell’arto superiore e del cammino.

Altri studi hanno analizzato gli effetti di approcci combinati focalizzati al reclutamento muscolare (ad esempio mediante stimolazione elettrica funzionale), alla modulazione dell’attività neurale (ad esempio mediante stimolazione elettrica corticale) e al rafforzamento motivazionale (ad esempio mediante applicazioni di realtà virtuale) nel tentativo di incrementare gli effetti benefici della riabilitazione assistita da robot.

Durante il convegno verrà presentato lo stato dell’arte delle terapie riabilitative assistite da robot insieme alla discussione delle sfide scientifiche e tecnologiche in questo settore per il prossimo decennio. Un primo dibattito pubblico è focalizzato sui risultati della ricerca scientifica sulla pratica clinica, sulle politiche sanitarie e sul trasferimento tecnologico in termini di miglioramento della qualità di vita delle persone con danni motori e cognitivi a seguito di malattie neurologiche.

Un secondo dibattito pubblico è orientato ad analizzare e discutere le implicazioni bioetiche del potenziamento umano mediante l’utilizzo di dispositivi robotici e componenti bionici.

Infine durante la sessione dimostrativa pomeridiana sarà possibile utilizzare e interagire con i principali dispositivi robotici per la riabilitazione e l’assistenza.

 

Programma

9:30 – 9:50 Stefano Mazzoleni (Scuola Superiore Sant’Anna), I trattamenti assistiti da robot per la riabilitazione delle persone con ictus e lesione midollare

9:50 – 10:10 Antonio Frisoli (Scuola Superiore Sant’Anna), La riabilitazione robotica nel paziente post-ictus mediante esoscheletri e tecnologie di realtà virtuale

10:10 – 10:30 Irene Aprile (Fondazione Don Gnocchi), Sperimentazione clinica per la riabilitazione degli arti superiori con l’assistenza dei robot

10:30 – 10:50 Enrico Castelli (Ospedale Pediatrico Bambino Gesù), Evidenze scientifiche degli effetti della riabilitazione robotica in età pediatrica

10:50 – 11:30 Maria Chiara Carrozza, Il futuro della robotica per la riabilitazione e l’assistenza personale   

 

11:30 – 13:30  Dibattito pubblico sull’impatto della robotica per la riabilitazione e l’assistenza nella società – Conduce: Daniel Della Seta, autore e conduttore, Radio Rai

Prima parte: Migliorare la qualità di vita delle persone con disabilità: ricerca scientifica, pratica clinica, politiche sanitarie e trasferimento tecnologico (h. 11:30-12:30)

Intervengono:

  • Maria Chiara Carrozza (Fondazione Don Gnocchi)
  • Kinda Khalaf (Khalifa University, Abu Dhabi, United Arab Emirates)
  • Federico Posteraro (ASL Toscana Nord-Ovest)
  • Giuseppe Turchetti (Scuola Superiore Sant’Anna)
  • Carlo Sanfilippo (Movendo Technology)
  • Enrico Castelli (Ospedale Pediatrico Bambino Gesù)
  • Carlo Biasco (INAIL)

Seconda parte: Aspetti bioetici del potenziamento umano (h. 12:30-13:30)

Intervengono:

  • Alberto Carrara (Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti umani)
  • Maria Chiara Carrozza (Fondazione Don Gnocchi)
  • Kinda Khalaf (Khalifa University, Abu Dhabi, United Arab Emirates)
  • Giulia Stampacchia (ASL Toscana Nord-Ovest)
  • Salvatore Cimmino (A nuoto nei mari del globo)
  • Giovanni Asaro (INAIL)

13:30 – 14:30 Pausa pranzo

15.00 -16.30: Dimostrazione di dispositivi robotici per la riabilitazione degli arti superiori:
  • MOTORE e ULTRA (Humanware Srl)
  • HANDS OF HOPE (a-circle spa)
  • ALEX (Wearable Robotics)
16.30 -17.00: Salvatore Cimmino, Video “A nuoto nei mari del globo”
 
17.00 -19.00: Dimostrazione di robot per la riabilitazione del cammino e l’assistenza:
  • RISE (INAIL-Scuola Superiore Sant’Anna)
  • EksoGT (Ekso Bionics)
  • INDEGO (a-circle spa)

 

Comitato Scientifico:

Maria Chiara Carrozza

Alberto Carrara

Stefano Mazzoleni

 

Faculty:

Irene Aprile (Responsabile Medico, Centro Santa Maria della Provvidenza, Fondazione Don Carlo Gnocchi, Roma)

Carlo Biasco (Direttore Generale, Assistenza Protesica e Riabilitazione, INAIL, Roma)

Alberto Carrara (Professore invitato di Antropologia filosofica e Neuroetica, Facoltà di Filosofia, Università Pontificia Regina Apostolorum, Cattedra UNESCO in Bioetica e Diritti umani)

Enrico Castelli (Direttore, Unità Operativa Complessa Neuroriabilitazione Pediatrica Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Roma)

Maria Chiara Carrozza (Direttore Scientifico Fondazione Don Carlo Gnocchi)

Salvatore Cimmino (A nuoto nei mari del globo)

Carlo Sanfilippo (Movendo Technology, Genova)

Antonio Frisoli (Professore Ordinario, Istituto TeCIP, Scuola Superiore Sant’Anna, Pisa)

Kinda Khalaf (Khalifa University, Abu Dhabi, United Arab Emirates)

Stefano Mazzoleni (Ricercatore, Istituto di BioRobotica, Scuola Superiore Sant’Anna, Pisa)

Federico Posteraro (Direttore Dipartimento Riabilitazione, Ospedale Versilia, Azienda USL Toscana Nord-Ovest)

Giulia Stampacchia (Direttore Unità Operativa Complessa Mielolesi, Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana)

Giuseppe Turchetti (Professore Ordinario, Istituto di Management, Scuola Superiore Sant’Anna, Pisa)