Organi robotici impiantabili

Project Info

Project Description

ORGANI ROBOTICI IMPIANTABILI

Pisa, 28 settembre 2018

Polo Universitario Le Benedettine

14:30 – 17:15

 

Gallery

Credits Photo: Sidebloom / Rudy Pessina

 

Abstract

I dispositivi completamente impiantabili, in grado di ripristinare la funzionalità compromessa o completamente persa di alcuni organi, hanno il potenziale di migliorare sensibilmente la qualità della vita di pazienti affetti da patologie croniche. Questa sfida può avere un impatto enorme nel campo biomedico. Tra i diversi approcci che possono essere seguiti per rimpiazzare le funzionalità degli organi, quello basato su tecnologie “robotiche” è molto promettente. I dispositivi robotici miniaturizzati e completamente impiantati, infatti, possono sfruttare sensori e attuatori per riprodurre funzioni complesse, senza interferire con il normale stile di vita del paziente, poiché risultano completamente “invisibili”, essendo impiantati all’interno del corpo. Per far sì che questo paradigma abbia successo, ricercatori e clinici devono risolvere importanti problemi di carattere tecnologico e biologico, legati allo sviluppo di componenti tecnologiche intelligenti, al rifornimento di energia non invasivo, alla biocompatibilità dei materiali che si interfacciano con i tessuti del paziente, ecc. Per raggiungere questi obiettivi è necessario un approccio fortemente interdisciplinare, che metta insieme competenze tipiche della bioingegneria con abilità e tecnologie utilizzate nel campo robotico, con lo scopo finale di realizzare sistemi hi-tech in grado di far recuperare ai pazienti una vita normale.

Programma

14.30  Registrazioni partecipanti

 

15.00 – 17.00

Introduzione agli organi robotici impiantabili

Arianna Menciassi, Pisa

Trapianto di fegato: problematiche aperte

Paolo De Simone, Pisa

Approcci clinici e robotici al diabete. Pancreas artificiale

Stefano Del Prato, Pisa

Approcci robotici alle problematiche nefrologiche

Maria Francesca Egidi, Pisa

Approcci robotici in ambito urologico: sfinteri artificiali

Cesare Selli, Pisa

 

17.00 Break

17.15 Tavola Rotonda

Potenzialità, possibili rischi e passi necessari per l’adozione clinica di organi artificiali “robotici”

 

Responsabili:

Arianna Menciassi, Prof. Ordinario di Bioingegneria, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa

Leonardo Ricotti, Prof. Associato di Bioingegneria, Scuola Superiore Sant’Anna di PIsa

 

Comitato Scientifico Organizzativo:

Stefano Del Prato

Paolo De Simone

Maria Francesca Egidi

Arianna Menciassi

Leonardo Ricotti

Cesare Selli

 

FACULTY

Stefano Del Prato

Professore Ordinario, U.O. Malattie Metaboliche e Diabetologia,Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana

Paolo De Simone

Direttore Centro Trapianti di Fegato, Azienda Ospedaliero, Universitaria Pisana

Maria Francesca Egidi

Direttore Nefrologia e Trapianti, Azienda Ospedaliero, Universitaria Pisana

Arianna Menciassi

Professore Ordinario, Istituto di BioRobotica, Scuola Superiore, Sant’Anna di Pisa

Leonardo Ricotti

Professore Associato, Istituto di BioRobotica, Scuola Superiore, Sant’Anna di Pisa

Cesare Selli

Professore Ordinario, Clinica Urologica Universitaria, Azienda Ospedaliero Universitaria Pisana

Rinaldo Sacchetti

Responsabile delle Ricerca e Sperimentazione, Centro Protesi, INAIL di Vigorso di Budrio